L’importanza dell’arte nello sviluppo del bambino

“Ogni bambino è un artista” Pablo Picasso

timthumb.php

Arte e creatività svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo infantile e i bambini mostrano una naturalmente predisposizione all’arte e alla creatività come espressione delle loro emozioni. Purtroppo, per molti versi, arte e creatività sono ancora troppo spesso oggetto di scarso interesse da parte delle istituzioni. All’interno dei programmi educativi, le discipline artistiche appaiono non di rado collocate in secondo piano rispetto alle altre.

Numerosi studi dimostrano che, fin dai primi anni di vita del bambino, l’arte contribuisce a migliorarne le capacità espressive, a favorire l’apprendimento logico – matematico e linguistico, a rafforzare la consapevolezza di sé, a liberare le potenzialità creative.

L’arte e la creatività meriterebbero dunque di avere uno spazio importante nella scuola ma se ciò non accade vi sono delle alternative al di fuori di essa, come ad esempio gli atelier creativi o semplicemente si potrebbe far in modo che durante la giornata il bambino possa ritagliarsi un momento per dedicarsi al disegno e all’espressione artistica. I bambini che amano colorare o disegnare, dovrebbero avere a disposizione il tempo necessario per dedicarsi liberamente a queste attività a casa, i genitori possono mettere a disposizione dei bambini i materiali necessari per l’espressione artistica e fare in modo che li abbiano a portata di mano in modo che li utilizzino nei momenti in cui ne sentono il desiderio o la necessità. Per far vivere al meglio l’esperienza dell’arte al bambino, può risultare molto efficace e sorprendente fornire ai piccoli un taccuino con matite colorate. Il semplice, e antico, gesto del copiare dal “vivo” è un modo per fornire un senso all’atto dell’osservare senza toccare. Così come imparare a osservare e cercare le parole per descrivere l’osservazione, rappresenta un importante lavoro sulle competenze relative al linguaggio.

Quali sono i benefici dell’arte nella crescita dei bambini?

  • La coordinazione motoria: disegnare, ritagliare, colorare e scrivere richiedono coordinazione motoria, abilità che andrà sviluppandosi sempre più se allenata;
  • La coordinazione bilaterale: disegnare, ritagliare, incollare ecc… richiedono al bambino l’utilizzo di entrambe le mani. Lo sviluppo di della coordinazione bilaterale sarà utile per imparare a svolgere poi compiti come allacciarsi le scarpe, scivere al computer ecc…;
  • La fantasia;
  • Lo sviluppo del problem solving;
  • Il Saper attendere: l’arte insegna ad avere pazienza, i bambini imparano che non si può avere tutto subito ma vi sono dei tempi da rispettare e la necessità della cura nel creare la propria opera;
  • L’arte approfondisce i legami: un disegno può essere fatto da soli o insieme ad altri e questo insegna ai bambini a collaborare, a “fare insieme”.

Il disegno è il luogo della creatività, della conoscenza, della sperimentazione, della scoperta e dell’autoapprendimento, dove tutto parte dal gioco. Il disegno è una palestra per la mente, nella quale si sviluppano capacità di osservazione, con gli occhi e con le mani, e si impara a guardare la realtà con tutti i sensi. “Il vero talento per il disegno si manifesterà spontaneamente, non si daranno lezioni intese ad aiutarlo, quelle cattive lezioni che, invece, potrebbero persino soffocare il naturale interesse” (Maria Montessori).

 

 

 

Un pensiero su “L’importanza dell’arte nello sviluppo del bambino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...