Perché i bambini si divertono quando vedono facce buffe? Ripartiamo così, tra una smorfia e un sorriso

Il senso dell’umorismo, ovvero quella capacità di riconoscere le cose divertenti, che aiuta ad essere spontanei, a non prendersi troppo sul serio, ad avere prospettive diverse e a pensare anche oltre il convenzione. Ridere è sempre un ottimo modo per comunicare e creare connessione, anche con i bambini. I bambini ridono spesso e a volteContinua a leggere “Perché i bambini si divertono quando vedono facce buffe? Ripartiamo così, tra una smorfia e un sorriso”

E’ ancora tempo di VIVERE

“Il tempo non esiste, la vita va allargata” Luciano De Crescenzo Oggi in ricordo di Luciano De Crescenzo ho letto e riletto questa frase. L’ho letta e riletta con i piedi che calpestavano il il pavimento di un reparto di oncologia. Oncologia dal greco oncos, “rigonfiamento” e logos “studio” la branca della medicina che concerneContinua a leggere “E’ ancora tempo di VIVERE”

Soffi di pedagogia, soffi di vita

“Se l’educazione non tocca la vita diventa sterile” Sono passati sei mesi dall’ultimo post, il motivo risiede nel titolo. Nulla di ciò che mi saltava in mente di scrivere era davvero sentito e allora, se nelle cose non c’è il cuore meglio lasciarle andare o, come in questo caso, lasciare che il tempo della vitaContinua a leggere “Soffi di pedagogia, soffi di vita”

Il ranocchio sordo

“Chi dice che è impossibile, non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo“ Albert Einstein Una piccola storia per riflettere sul potere delle parole. C’era una volta una gara di ranocchi. L’obiettivo era arrivare in cima a una montagna. Per vedere la scalata si radunarono in molti anche se probabilmente non credevano possibile che iContinua a leggere “Il ranocchio sordo”

Maria Montessori: “Il tavolo della pace”. Uno strumento per ritrovare calma e serenità

“Dove c’è ordine, lì c’è pace” Maria Montessori non ha mai parlato di educazione emotiva o intelligenza emotiva come concetti a sé stanti. Secondo la Montessori, infatti, le emozioni vanno di pari passo con la socializzazione. Quando un bambino esplode in un attacco di rabbia, ciò che sente di più è il fatto che l’ambienteContinua a leggere “Maria Montessori: “Il tavolo della pace”. Uno strumento per ritrovare calma e serenità”

Un viaggio nel mondo di Bruno Munari (seconda parte)

“Con il gioco il bambino partecipa globalmente; al contrario, se ascolta si distrae perchè continua a pensare ad altre cose” Bruno Munari Come abbiamo visto nella prima parte dell’artico Un viaggio nel mondo di Bruno Munari, l’artista sosteneva la necessità di aiutare i bambini a crescere sviluppando tutti i sensi, aiutandoli a non perdere il sensoContinua a leggere “Un viaggio nel mondo di Bruno Munari (seconda parte)”

Un viaggio nel mondo di Bruno Munari (prima parte)

“Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sè per tutta la vita vuol dire conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia di comunicare” Bruno Munari Queste parole esprimono alla perfezione la filosofia di vita e gli obiettivi più importanti che Bruno Munari si prefiggeva nei suoi laboratori: aiutare i bambini a nonContinua a leggere “Un viaggio nel mondo di Bruno Munari (prima parte)”

L’importanza dell’arte nello sviluppo del bambino

“Ogni bambino è un artista” Pablo Picasso (Immagine Burabacio) Arte e creatività svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo infantile e i bambini mostrano una naturalmente predisposizione all’arte e alla creatività come espressione delle loro emozioni. Purtroppo, per molti versi, arte e creatività sono ancora troppo spesso oggetto di scarso interesse da parte delle istituzioni. All’internoContinua a leggere “L’importanza dell’arte nello sviluppo del bambino”

Carl Rogers: la crescita e lo sviluppo del bambino

“Lo sviluppo sano della personalità è stimolato dalla considerazione positiva incondizionata”   Carl Rogers (1902 – 1987) nacque nel 1902 in Illinois. I suoi genitori ebbero un un’attenzione costante per il benessere dei figli e trasmisero loro un grande rispetto e impegno per il lavoro. Dalla descrizione di Rogers dei suoi primi anni di vitaContinua a leggere “Carl Rogers: la crescita e lo sviluppo del bambino”