about me

“Investire sui sogni degli altri significa ricevere carezze”.

about-me-leon-severan-we-buy-houses

Laureata con Lode  in Consulenza Pedagogica per la Disabilità e la Marginalità presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Sono una pedagogista.

E’ il lavoro che desidero fare da sempre. Trovare la strada non è stato semplice ma alla fine l’ho trovata, si chiama pedagogia. Non so se io ho trovato lei o lei ha trovato me, forse ci siamo trovate a vicenda. Di sicuro lei ha cambiato me.

Curiosa, vivo delle mie passioni, la pedagogia è una delle più grandi. Attualmente mi occupo dell’educazione di bambini speciali e seguo diversi progetti pedagogici. Socia dell’Unione Pedagogisti (UNPE) (socio n. 178) e referente per la Svizzera Italiana per la medesima.

Soffi di pedagogia vuole essere uno spazio di condivisione sconsiderata, una voce, uno sguardo verso chi voce non ha. Un luogo in cui non si insegna nulla ma una mano alzata e un passo avanti. Nuove storie, nuovi capitoli, nuove persone da raccontare, da incontrare e rincontrare, da conoscere e riconoscere.

“Non devi soffiare solo ai compleanni. Soffia e esprimi un desiderio, tutte le volte che vuoi. Soffiare rende tutto migliore, mi piace pensare che quel gesto abbia qualcosa di magico. La gente soffia per esprimere un dediderio solo ai compleanni, perche’ crede che quel giorno abbia un potere particolare, ignorando che il potere sta nel soffio. Nel soffio delle madri che soffiano sulle sbucciature dei figli, dei graffi curati con un soffio. Sono i superpoteri del soffio. Soffiavo , esprimevo un desiderio e sorridevo. Che fortuna, poter esprimere tutti quei dedideri. Quindi, soffia senza paura almeno una volta alla settimana, ma sempre, questo si, esprimendo un desiderio. L’organismo deve averci dato un’arma contro la sfortuna; il problema e’ che questo superpotere e’ talmente alla nostra portata che nemmeno lo vediamo.
Ricorda: chiudi le labbra e forma una O. Esprimi un desiderio e pensa che si realizzera’. Devi volere quei desideri fino in fondo; se e’ tanto per fare non funziona. E poi soffia. Butta fuori l’aria. Ricorda, piu’ grande e’ il desiderio piu’ forte dev’essere il soffio.
Le persone che hanno superato i cent’anni devono aver soffiato tanto, ne sono sicuro. E’ stato quello scambio d’aria, quel buttar fuori e prendere fiato, a dere loro una vita cosi lunga.
Chiudi le labbra e soffia”
.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...